Infissi in Pvc: pro e contro

Stai pensando di sostituire i tuoi vecchi serramenti con infissi in Pvc? Allora hai bisogno di questa pratica guida con vantaggi e svantaggi.

Prima di confermare l’acquisto e puntare sui serramenti in Pvc è bene valutarne i diversi aspetti per capire quanto siano adatti al proprio caso e se possano abbinarsi all’immobile interessato. La scelta dei serramenti merita la giusta attenzione proprio per evitare di ritrovarsi con prodotti che deludono le aspettative.

Cosa è il Pvc?

Il Pvc, tecnicamente noto come cloruro di polivinile, è un materiale termoplastico, opportunamente ricavato da materie prime prevalentemente naturali come cloro, idrogeno, carbonio in aggiunta a ulteriori additivi. Il Pvc viene incluso fra i materiali ecologici e rispettosi dell’ambiente, nonché oggetto di svariati impieghi non soltanto edilizi.

Infissi in Pvc: vantaggi

Il Pvc è un materiale molto versatile che, opportunamente lavorato, assume molteplici caratteristiche in base all’uso a cui viene destinato. Il sempre più ricorrente impiego nella produzione di serramenti è legato a tutta una serie di vantaggi, sia per i produttori che per l’utente finale. Inoltre, in fase di lavorazione, rispetto all’alluminio o al legno, il Pvc ha il grande pregio di disperdere quantità irrisorie di polveri e di produrre basse emissioni per l’ambiente.

Ecco un elenco di vantaggi degli Infissi in Pvc:

  • Tempi ridotti di posa in opera: affidarsi a serramentisti qualificati che effettuino una posa in opera certificata per la massima resa degli infissi.
  • Costo accessibile: sono più economici di legno e alluminio.
  • Efficienza termoacustica: elevato comfort abitativo grazie all’alto potere isolante del pvc.
  • Materiale ecologico e leggero
  • Alta resistenza al fuoco: il pvc è ignifugo.
  • Elevata durata nel tempo: oltre 30 anni. (link)
  • Elevata resistenza: non temono pioggia, raggi solari, salsedine, forti venti.
  • Bassa manutenzione: la resistenza alle condizioni meteorologiche più estreme e alle abrasioni annulla i costi degli interventi straordinari.
  • Altamente igienici: non temono attacchi di funghi e batteri.
  • Versatilità estetica: disponibili in tante finiture e molteplici colorazioni, alcune delle quali che riproducono anche l’effetto legno.

Infissi in Pvc: svantaggi

Di contro anche la scelta degli Infissi in Pvc può comportare degli svantaggi che, seppur minimi, è bene tenere nella dovuta considerazione. Ecco un elenco dei punti deboli del Pvc:

  • Lavorazione su dimensioni troppo ridotte: se abbiamo finestre di larghezza inferiore alla media mettere un profilo in pvc comprometterebbe la resa estetica, in quanto rimarrebbe una superficie vetrata ridotta rispetto alla vecchia finestra.
  • Dimensioni serramenti troppo ampie: con i profili in pvc è sconsigliato fare delle ante a ribalta che vanno oltre i 250 cm in altezza e 110 cm in larghezza per battente. Per dimensioni superiori a quelle indicate è consigliabile usare profili in alluminio, non tanto per la solidità strutturale ma per la dilatazione, visto che il Pvc ha una dilatazione superiore rispetto all’alluminio quindi potrebbero esserci problemi di allineamento nelle chiusure o aperture dei serramenti, comunque risolvibili con una regolazione.
  • Materiale economico: il fatto che il Pvc sia un materiale conveniente può essere uno svantaggio se inserito negli edifici storici o di pregio, in quanto potrebbe abbassare il valore dell’immobile.

Pro e contro rispetto a legno e alluminio

Insomma gli infissi in Pvc, come del resto quelli in alluminio e in legno, si rivelano perfetti sotto certi aspetti ma presentano alcuni svantaggi. Proviamo a mettere a confronto benefici e difetti di ogni materiale:

  • Il Pvc è per natura un isolante termico, a differenza dell’alluminio che può produrre condensa e del legno che non garantisce le stesse prestazioni in termini di risparmio energetico.
  • Il Pvc è indeformabile, a differenza del legno.
  • L’alluminio ha il vantaggio di permettere lavorazioni essenziali con profili ridotti, quindi è ideale per piccole finestre. È perfetto per ambienti che non necessitano di isolamento termico.
  • Il legno è più pregiato del Pvc e permette una migliore resa estetica. A questo si può ovviare scegliendo la finitura dei profili in Pvc effetto legno.

Opinioni e consigli

Per giungere ad una scelta consapevole è bene quindi prendere in considerazione il tipo di abitazione, il grado di isolamento desiderato e gli agenti atmosferici a cui gli infissi saranno esposti. Inoltre è bene mettere in conto i costi di manutenzione dei singoli materiali per decidere quale si rivela essere il miglior investimento economico nel tempo.

È possibile realizzare Infissi in Pvc scegliendo fra colori e finiture moderne, ma è molto importante scegliere serramentisti affermati per la scelta del tipo di profilo in Pvc più adatto alle proprie esigenze. I serramenti in pvc non sono tutti uguali: quelli di scarsa qualità tendono a scolorirsi con il passare del tempo, quindi a diventare poco gradevoli e a compromettere la bellezza architettonica dell’immobile.

In conclusione gli aspetti positivi dei serramenti in Pvc sono di gran lunga superiori agli svantaggi. In fase d’acquisto è sempre meglio puntare su infissi in Pvc di qualità, corredati da certificazione e realizzati nel rispetto degli standard qualitativi. In alternativa si può sempre puntare sulle soluzioni ibride, ovvero sui serramenti che combinano il Pvc con il legno o l’alluminio.

Scopri la qualità e le caratteristiche tecniche dei nostri prodotti.

Visita la gamma di Infissi in Pvc

Infissi in Pvc