Serramenti in legno manutenzione e pulizia

Vota questo articolo
(1 Vota)

La manutenzione dei serramenti in legno

Prima di tutto è bene sapere che NON bisogna mai utilizzare detersivi contenenti alcol, solvente o particelle abrasive per la pulizia dei vostri serramenti in legno. Non è consigliata la pulizia a vapore e/o l'utilizzo di benzina o prodotti contenenti trielina, in quanto deteriorerebbero l'infisso.

Inoltre è meglio non strofinare in modo rigoroso e non in senso circolare per evitare di lucidare la superficie.

Serramenti in legno: manutenzione

Gli infissi in legno di ultima generazione, sono molto apprezzati per la facile pulizia e la minima manutenzione.

La prima pulizia va effettuata dopo l'installazione; rimuovere la pellicola protettiva e con un panno morbido e pulito effettuare la pulizia con un semplice detergente e dell'acqua. Possibilmente da fare entro qualche giorno dalla la posa in opera.

Per quanto riguarda invece la pulizia periodica, è consigliato effettuarla almeno due volte all'anno. Se sono presenti delle macchie persistenti NON utilizzare solventi ma piuttosto chiedere informazioni sul da farsi all'azienda produttrice.

Se invece si vuole pulire a fondo l'infisso o ravvivarne l'aspetto, utilizzare prodotti specifici per superfici in legno

Ritocco e rinfresco della superficie in legno

Il ritocco è un procedimento da effettuare normalmente un volta ogni 5 anni.

Si tratta di un'operazione mirata all'applicazione di un nuovo strato di vernice nel punto in cui il film originale si è interrotto, richiede solo pochi minuti di lavoro e consente di mantenere il film di verniciatura sempre intatto ed in perfetto stato al fine di evitare successivi interventi energetici e magari più costosi.

Nel caso di eventi atmosferici di notevoli entità, come ad esempio grandinate o allagamenti è necessario intervenire tempestivamente nei punti danneggiati.

 invece è l'operazione con cui viene applicato un nuovo strato di vernice sull'intero infisso.

Se i ritocchi sopracitati, sono stati effettuati con diligenza, il rinfresco non sarà necessario prima dei 6-10 anni dalla posa del serramento (ovviamente contano anche altri fattori come ad esempio il tipo di manufatto, la sua esposizione o il ciclo di verniciatura adottato dal produttore).

Il momento migliore per effettuare il rinfresco è quando la pellicola diventa più magra, ruvida al tatto ed ha perso la sua brillantezza. Sarebbe meglio effettuarla quando la pellicola è ancora integra, in questo modo l'operazione sarà più semplice e veloce.

Come effettuare il rinfresco

  • Pulire la superficie usando acqua e detersivo per piatti;

  • Eliminare tutte le piccole incrostazioni rimaste dalle normali operazioni di pulizia con una carta abrasiva a grana 280, faverondo anche una migliore stesura della vernice successivamente applicata (non insistere sugli spigoli per evitare di togliere il colore). La superficie sarà preparata quando diventerà opaca in modo uniforme;

  • Togliere la polvere della carteggiatura con un panno umido ed asciugare con il phon utilizzando aria fredda

  • Applicare il nuovo strato di vernice seguendo la lunghezza dei singoli pezzi;

  • Non applicare la vernice sulle guarnizioni.

Per scegliere la vernice da applicare consultare la scheda identificativa del prodotto acquaistato e identificare la vernice originale, meglio chiedere informazioni al produttore.

Le operazioni di verniciatura dovrebbero essere eseguite in un luogo ombreggiato ed evitare, se possibile, di lavorare in pieno sole.

Ultima modifica il Lunedì, 11 Giugno 2018 17:45

Sistemacaseinfissi

Sede di TORINO
Via Entracque, 7 - 10141 Torino, Tel: 011 372 7287

Sede di VARESE
Viale Valganna, 139 - 21100 Varese, Tel: 0332 1821 316

×

Dicono di noi

E' la seconda volta che mi rivolgo a sistemacase per l'installazione degli infissi e sono soddisfatto del lavoro eseguito ma soprattutto per la serietà dell'azienda, che di questi tempi, ritengo sia fondamentale.
Fonte opinione Google