Trasmittanza termica del serramento in pvc

Trasmittanza termica dei serramenti

L'importanza di verificare questo parametro

La scelta di adeguati serramenti è fondamentale per garantire l'efficienza energetica e la coibentazione termica degli immobili in quanto è possibile eliminare le dispersioni e abbattere i consumi per il riscaldamento invernale e il raffrescamento estivo.

Per decidere quali debbano essere le caratteristiche degli infissi è necessario valutare il clima della zona in cui sorge il fabbricato e l’esposizione. Inoltre si ricorda che le finestre svolgono un ruolo molto importante nel determinare il livello di sicurezza e l'estetica dell'abitazione.

Quando ci si pone l'obiettivo del risparmio energetico è importante valutare la trasmittanza termica dei serramenti: si tratta di un parametro indicato nella scheda tecnica del prodotto con il simbolo U indica l'entità del flusso di calore medio per metro quadro che attraversa la superficie della finestra quando l'ambiente interno e l'esterno hanno temperature diverse. L'unità di misura è W/m² K. Di conseguenza bisogna adottare soltanto serramenti con un basso valore di trasmittanza termica perché il calore disperso è minore. In pratica l'infisso è tanto più isolante quanto minore è il valore del parametro.

Il Decreto per la riqualificazione energetica degli edifici del 26 gennaio 2010 fissa i valori limite da rispettare per quanto riguarda la trasmittanza termica dei serramenti.

Cartina zone climatiche Italia

  • ZONA CLIMATICA F: 1,6 W/m²K;
  • ZONA CLIMATICA E: 1,8 W/m²K;
  • ZONA CLIMATICA D: 2 W/m²K;
  • ZONA CLIMATICA C: 2,1 W/m²K;
  • ZONA CLIMATICA B: 2,4 W/m²K;
  • ZONA CLIMATICA A: 3,7 W/m²K.

Più è rigido il clima della zona climatica e minore deve essere la trasmittanza termica.

Chiedi subito il tuo preventivo

I serramenti possono essere realizzati in tanti materiali diversi, ognuno dei quali dotato di caratteristiche differenti: nella maggior parte dei casi si impiegano per i telai il legno e l'alluminio, anche se sono disponibili soluzioni in acciaio e in PVC.

Gli elementi in legno sono quelli più diffusi nei contesti tradizionali, anche perché questo materiale è dotato naturalmente di un basso coefficiente di trasmittanza termica. Al tempo stesso si lavora facilmente, è molto versatile, ha una buona resistenza meccanica e presenta un aspetto estetico gradevole.

Tuttavia, per garantire un'adeguata durabilità dell’infisso, il legno deve essere essiccato, trattato contro funghi, umidità ed insetti e verniciato con prodotti impermeabilizzanti.

Sempre più spesso si usano i legni lamellari perché evitano l’imbarcamento dei singoli pezzi. Invece i serramenti realizzati con profili in allumino possono essere al naturale, anodizzati, verniciati oppure trattati con resine sintetiche. Il materiale è una lega a base di silicio e magnesio oppure zinco e manganese per aumentare la durabilità dell'elemento. Queste soluzioni sono più leggere, resistenti e durature di quelle in legno, tuttavia si caratterizzano per una maggiore trasmittanza termica.

Infatti l'alluminio è un buon conduttore di calore in quanto metallo. Per isolare gli infissi si impiegano profilati a taglio termico, che presentano una camera interna riempita con un materiale a bassa conducibilità termica. In questo modo si interrompe la continuità del metallo e si evitano le dispersioni di calore. In genere i serramenti a taglio termico si caratterizzano per iniettare una schiuma poliuretanica nel profilato estruso da sottoporre successivamente a un'asportazione meccanica delle strisce.

Una soluzione molto apprezzata e che si sta diffondendo sempre più consiste nel realizzare le finestre abbinando due o più materiali: così si aumentare le prestazioni energetiche finali usufruendo dei vantaggi offerti da entrambi. I risultati migliori si ottengono con l'accoppiamento legno-alluminio oppure alluminio-legno: la definizione dipende dal fatto che l'elemento portante sia in metallo oppure nel materiale naturale.

In entrambi i casi si preferisce applicare all'esterno i profili metallici perché hanno una maggiore resistenza agli agenti atmosferici. Invece il telaio ligneo viene posizionato dal lato interno del serramento, in modo da sfruttare appieno le sue caratteristiche termoisolanti. Al tempo stesso si migliora l'estetica delle stanze e si comunica una sensazione di accoglienza grazie alla bellezza delle venature. Inoltre i serramenti alluminio-legno e legno - alluminio possono avere una trasmittanza termica ancora più bassa impiegando vetri particolari oppure inserendo tra i due telai un profilo in polistirene incollato o ancorato.

Ultima modifica il Martedì, 12 Giugno 2018 08:22

Sistemacaseinfissi

Sede di TORINO
Via Entracque, 7 - 10141 Torino, Tel: 011 372 7287

Sede di VARESE
Viale Valganna, 139 - 21100 Varese, Tel: 0332 1821 316

×

Dicono di noi

E' la seconda volta che mi rivolgo a sistemacase per l'installazione degli infissi e sono soddisfatto del lavoro eseguito ma soprattutto per la serietà dell'azienda, che di questi tempi, ritengo sia fondamentale.
Fonte opinione Google